Si può aderire alla cedolare secca per la sublocazione di una casa?

Le risposte al quesito arrivano dagli esperti di FiscoOggi, la rivista autorevole dell’Agenzia delle Entrate.

La cedolare secca è il regime fiscale agevolato, alternativo alla tassazione Irpef, che si applica ai redditi da locazione, sia nel caso di affitto abitativo di lungo periodo, sia nel caso dei cosiddetti affitti brevi.

Continua a leggere

Deduzione acquisto immobili da locare, come richiedere il bonus fiscale nel 730

Anche per il 2019 sarà possibile effettuare nel modello 730 2019 la deduzione del 20% delle spese effettuate per l’acquisto di immobili da destinare alla locazione. Infatti, nonostante la detrazione non sia stata rinnovata per l’anno in corso, è riconosciuta per le pratiche ancora aperte.

E’ stato il decreto Sblocca Italia del 2014 a introdurre una deduzione del 20% per chi, tra il 1º gennaio 2014 e il 31 dicembre 2017, compra un immobile e lo mette in affitto entro sei mesi dall’acquisto.

Continua a leggere

Il contratto preliminare di compravendita o compromesso spiegato dal notaio

Nella rubrica di idealista.it dedicata a “La casa in pillole” il notaio Valentina Rubertelli ci spiega cos’è il contratto preliminare di compravendita di un immobile, conosciuto anche come “compromesso” e quali garanzie si ottiene se si decide di rivolgersi a un notaio per la sua stipula.

“Il preliminare – spiega il notaio Rubertelli – è un contratto bilaterale con cui il venditore si impegna nei confronti di un altro soggetto, l’acquirente, l’uno a vendere e l’altro ad acquistare a quel determinato prezzo e a quelle determinate condizioni”

Continua a leggere

Legge di Bilancio 2019, le misure per gli immobili

A un passo dalla fine del 2018 la legge di Bilancio 2019 è stata approvata in via definitiva e quindi pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale. Molte le disposizioni in essa contenute e diverse le misure fiscali per gli immobili.

Ecco gli interventi per il settore immobiliare.

Continua a leggere

I rendimenti delle case toccano il 6%, il valore massimo in 4 anni

Fonte: https://www.idealista.it/news/

Secondo uno studio realizzato dall’ufficio studi di idealista, l’investimento immobiliare in Italia è sempre più redditizio anche se i rendimenti dei nostri titoli di stato (btp a 10 anni) salgono al 3,4%.

L’analisi, che mette in relazione i prezzi di vendita e affitto delle diverse tipologie immobiliari per calcolare il loro rendimento lordo*, evidenzia incrementi in tutti i segmenti property rispetto a 12 mesi fa.

Il balzo maggiore spetta al segmento commerciale (negozi) che passa da una redditività del 7,9% all, 8,6%. Gli uffici passano dal 7,1% al 7,7% mentre le abitazioni e i box raggiungono rendimenti pari ripettivamente al 6% e al 5,3%.

Rendimenti nel residenziale

Con il rialzo dell’ultimo trimestre il tasso di rendimento delle case ha raggiunto i massimi da 4 anni.Con un tasso pari all’8,8%, Biella è al top dei rendimenti delle abitazioni, seguita da Vicenza (7,9%), Taranto e Macerata, entrambe al 7,7%. All’opposto Siena, Venezia e Imperia con un 4,1% sono le città meno profittevoli per i proprietari.

Tra i grandi mercati Milano e Torino offrono rendimenti superiori alla media nazionale, pari al 6,4%. Roma si ferma al 5,2%, mentre Napoli chiude la graduatoria con un 4,6%.

 
Continua a leggere

Mercato Immobiliare in Campania

Fonte: https://www.mercato-immobiliare.info

La regione Campania ha una popolazione di 5.766.305 abitanti. E’ suddivisa in 5 province : Napoli, Avellino, Benevento, Caserta,Salerno.
Dal punto di vista immobiliare rappresenta circa il 4% di tutti gli annunci immobiliari presenti tra le regioni monitorate da mercato-immobiliare.info.
Nella regione Campania nel suo complesso sono presenti al momento 117.474 immobili in vendita e 44.973 in affitto, con un indice di circa 28 annunci per mille abitanti.
Per quanto riguarda la vendita, la tipologia più scambiata è costituita da appartamenti con 77.994 annunci in tutta la regione, seguita da case indipendenti (29.205 annunci). Per quanto riguarda gli affitti, la tipologia più scambiata è costituita invece da appartamenti con 28.129 annunci nel complesso della regione, seguita da negozi (10.276 annunci).
Il maggior numero di annunci immobiliari è pubblicato nella città metropolitana di Napoli (51%, di cui 57.048 in vendita e 26.787 in affitto), mentre quella più attiva in termini relativi è la provincia di Caserta (31 annunci per mille abitanti).
La regione Campania ha un prezzo degli appartamenti di circa 1.950 €/m² (in media in tutta la regione), quindi circa il 27% in meno rispetto ai prezzi medi nella regione Liguria e circa il 100% in più rispetto ai prezzi medi nella regione Calabria.
Il prezzo medio degli appartamenti nei singoli comuni della regione è estremamente disomogeneo e nella maggioranza dei casi le quotazioni medie nei comuni sono molto lontane dai valori medi regionali, risultando inferiori a 1.450 €/m² o superiori a 2.400 €/m².

Continua a leggere

Le guide della Banca d’Italia. Comprare una casa

Il mutuo ipotecario in parole semplici.
Fonte: https://www.bancaditalia.it/pubblicazioni/guide-bi/guida-mutuo/index.html

Il mutuo ipotecario è un finanziamento a medio-lungo termine, che in genere dura da 5 a 30 anni. Di solito il cliente riceve l’intera somma in un’unica soluzione e la rimborsa nel tempo con rate di importo costante o variabile. Serve per acquistare, costruire o ristrutturare un immobile, in particolare la casa di abitazione.

È chiamato “ipotecario” perché il pagamento delle rate è garantito da un’ipoteca su un immobile.

Continua a leggere